Mi hanno rubato il tuo passato

Mi hanno rubato il tuo passato e io sono corso alla centrale,
dove ci stavano molti sbirri con il cane che dicevano parolacce,
un tipo con la pipa e uno in carrozzella appassionato di orchidee.
C’era pure un ispettore belga dai baffi sottili come vaniglia
e un commissario francese che diceva la sua pipa fosse migliore,
nonostante non sapesse suonare il violino e far di conto.
“Mi hanno rubato il suo passato” ho detto.
“Non accettiamo questo tipo di denunce” ha risposto un prete,
che non so cosa ci facesse lì, ma per loro ogni posto è buono
per sciogliere i casi intricati e annodare corone del rosario.
“Provi a rivolgersi all’ufficio oggetti smarriti”.

E quindi sono corso in questo ufficio, dove i capi delicati
perdono colore e ci ho trovato gente che aveva perso i denti,
un uomo la testa, qualcuno il senno e molti l’orgoglio.
“Ho smarrito il suo passato” ho detto all’impiegato.
“Compili questo modulo. Ma di quale passato parla?
Di verdura, di pomodoro, prossimo o remoto?”
“Ho smarrito il suo passato, di ieri, l’altro ieri, diciamo dall’università,
anzi, ancora prima. Facciamo così, voglio recuperarlo dalle elementari,
ma cosa dico? Da quando è nata. Di più, da prima ancora.
Se il futuro è infinito, anche il passato lo sarà, non le pare?”
“Ma allora è facile, vada in posta e si faccia dare una marca da bollo per l’eternità”.

Sono corso in posta, ho staccato il biglietto e infilato la coda giusta,
come fa la mia gatta quando inconsapevolmente gioca con la sua.
L’uomo vestito di panna davanti allo sportello doveva fare un prelievo
e la vecchietta prima di me un versamento: se si accordavano
fra di loro risparmiavamo tutti affanno, tempo e denaro.
“Voglio una marca da bollo per l’eternità” ho detto all’impiegata.
“Ecco qui”.
“Ma…c’è scritto che ha valore da oggi! A me serve per il passato”.
“L’eternità non ha passato, perché vuole pagare per nulla?”
Ho ritrovato il tuo passato, mi è costato poco, una marca da bollo,
la compagnia di gente stravagante, il piacere dell’attesa, senza fine.

Annunci

13 thoughts on “Mi hanno rubato il tuo passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...