Casanova

Di cognome faceva Casanova e me lo ricordo bene.
Il nome mi sfugge ma del resto, con un cognome così qualunque cosa ci aggiungi perde di valore.

Era uno che quando giocava a pallone si buttava sempre a terra e un giorno glielo dissi:
“Casanova, tu hai sbagliato ruolo, devi giocare in porta o addirittura cambiare sport”.
Ma a lui piaceva così: assaggiare il sapore dell’asfalto, della terra battuta o dei prati mal rasati, era una tentazione irresistibile.
Portava i capelli lunghi fino a quando non decise di diventare uno skinhead e se li rasò a zero. Del resto, non si è mai visto uno skinhead portare i capelli fino alle spalle.
E poi iniziò ad indossare gli anfibi e pantaloni mimetici o addirittura arlecchinati.
Era un bel tipo, non c’è che dire e qualche volta fumava pesante: Lucky Strike senza filtro ma anche altra roba concimata, esotica, clandestina.
Fumava così pesante che quando cadeva a terra faceva fatica a rialzarsi, come se invece di due gambe ne avesse quattro, intrecciate fra loro.
Fumava così pesante che ad un certo punto non gli bastò più e collegò il tubo di scappamento dell’automobile all’abitacolo interno, sigillando con cura lo spazio che rimaneva aperto.
Morì in una strada di campagna vicino alle piscine, con indossò i suoi anfibi, i pantaloni mimetici e una Lucky Strike consumata fra le dita.

panirlipe-casanova

Annunci

16 thoughts on “Casanova

  1. Anni fa purtroppo si sentivano spesso queste storie. Mi è dispiaciuto leggerla. Non so che dire, però tu lo hai descritto come se lo avessi visto ieri per l’ultima volta, questa cosa mi fa tenerezza. E’ stato, al di là di tutto, un bel post Pani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...