La corsa – 6

L’uomo si annoia del piacere ricevuto e preferisce di gran lunga quello conquistato.

Alain (Émile-Auguste Chartier)

Quindi questo era il mio piano: una corsa al mercoledì sera, dopo il lavoro, e l’altra il sabato mattina. Mentre l’orario serale era più o meno fisso, quello del sabato mattina variava a seconda della stagione: verso le undici nelle giornate invernali, alle nove durante il caldo estivo.
Lo confesso: i primi mesi sono stati proprio esaltanti. Quando mi svegliavo la mattina dicevo:
“Uhm…oggì è martedì, umpf! Che peccato. Il giorno della corsa è domani… Aspetta, no, oggi è mercoledì, questa sera si va a correre!
Sì, era bellissimo svegliarsi e sapere che quel giorno dovevo correre.

panirlipe-contento

Annunci

38 thoughts on “La corsa – 6

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...