Una normale originalità

Sempre durante i periodi di malattia, ci si concede di tutto. Un gelato perché rinfresca la gola, un film, anche se è tempestato di pubblicità, un po’ di zapping, senza cadere nell’oblio. C’è un limite a tutto e la febbre non sarà mai così alta da costringermi a vedere trasmissioni che per noia, nemmeno pronuncio. Ma può anche essere che tutto questo non avvenga. Diciamo che si è nelle condizioni giuste per fare quello che in genere non si fa mai, che ne so, tipo iniziare Guerra e Pace?

Un’altra cartolina:

Originalità

Erano due originali, non c’è dubbio. Ci sono tante persone strane al mondo, alcune lo sono di natura, altre vorrebbero esserlo ma ottengono l’unico risultato di sembrare ridicole, patetiche.
Questi due invece, erano originali davvero. Non dedicavano il loro tempo a stupide collezioni o al raggiungimento di singolari primati.
Un giorno presero la decisione di non parlarsi più, così, per vedere se riuscivano lo stesso a comunicare e rimanere amici.
Si trovavano come sempre alla sera e nei fine settimana e continuarono così per anni, a comunicare solo attraverso una scacchiera, un mazzo di carte o la musica.
Arrivati ad un’anziana età, scoprirono che i loro amici avevano smesso di parlarsi fra loro da molto tempo e pure nelle case, tra le famiglie, regnava il silenzio.
Si regalarono un’altra dose di originalità e formarono un duo musicale.

Annunci

39 thoughts on “Una normale originalità

  1. Questo racconto è una piccola perla! Questi due amici sono stupendi e mettono allegria… Pensavo che queste “cartoline” fossero tutte noir ed invece c’è spazio per tutto 🙂

  2. di questo passo si accumulerà un gruzzoletto di cartoline ben distinto. anche come scelta editoriale mi piacerebbe molto. (divago in modo da non seguirmi. sto cercando di depistarmi più che di ragionare davvero su qualcosa.)

    (uffa, vorrei un po’ di febbre.)

  3. Io mi faccio il figo e dico: Ho letto Anna Karenina dentro un container…
    Tornando al racconto mi sembra un ottimo esempio di ritorno alle origini disimparando…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...