Spunti da cui partire

Recluso in casa,
oggi finalmente un po’ più lucido, tra un colpo di tosse e una soffiata di naso sfoglio rapidamente vecchi taccuini di appunti. Uh! Che noia decifrare la mia scrittura. Se non fosse per il fatto che non è il momento di accendere la stufa, ecco, li avrei già bruciati tutti.

E quindi, tra una tisana e la prova termometro, uno sguardo alle notizie e il disbrigo della posta, ho copiato qualche appunto che risale a otto anni fa.

Eccone qui uno, da cui potrei partire per scrivere un raccontino. Oppure lasciarlo così, inesploso.

Il bagnino

Non c’era molto da osservare: la bandiera che sventolava era di colore rosso e nessuno si fidava a entrare in acqua.
Il bagnino, seduto sulla torretta tratteneva gli sbadigli e ogni tanto, con il binocolo fingeva di scrutare il mare. Poi, indirizzava le due lenti verso una ragazza bionda sdraiata sul tratto di spiaggia libera. Era a seno scoperto e anche se tutti i corpi nudi e sdraiati sembrano perfetti, quella ragazza sembrava proprio non avere difetti.
Più tardi, dopo aver richiuso gli ombrelloni e ripulito la spiaggia, più tardi, quando ormai il sole era tramontato, il bagnino si accorse che quella ragazza di difetti ne aveva almeno uno: era morta.

Annunci

41 thoughts on “Spunti da cui partire

  1. Guai a te se butti le carte nel caminetto, non ci provare!
    E sono d’accordo con Viv, lascialo così…è spiazzante ma molto d’effetto, complimenti Pani!
    Su, su tira fuori altri racconti!

  2. !!!!! è un racconto da rileggere in estate. rinfresca la schiena, magari scappa pure un brividino.
    il raffreddore ha colpito anche me. io l’ho colpito di rimando molto duramente. sembra che stia passando. (la primavera la sottovalutano tutti. arriva col suo bel vestito fiorato, profumata e lucente. nel giro di mezza giornata ti riduce ad una larva. mi fa davvero un brutto effetto la primavera.)
    guarisciprestopaniiiiiiii
    (se lo grido tuttoattaccato guarisci prima vero?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...