Accordatori # 4

Uno degli accordatori più singolari che abbia avuto indossava delle scarpe rosa. Era un tipo un po’ strano, piccolo, non molto effeminato però qualche dubbio lo faceva venire. Era venuto a casa mia in compagnia di un altro signore che non so quale funzione avesse. Ogni tanto succede di chiamare un professionista e dover accogliere anche il suo aiutante. Mi è successo perfino con l’idraulico e la cosa mi inquietò parecchio perché già è faticoso trovarne uno, scoprirne una coppia è piuttosto singolare.
L’accordatore fece un buon lavoro, mi aggiustò un martelletto che il professionista precedente aveva rotto e il prezzo mi sembrò onesto.
Questo omino si occupava di accordatura ma gestiva anche un minuscolo negozio nel quale vendeva poche cose: mute per strumenti a corda, bacchette per batteria, qualche spartito, pifferi colorati e nacchere. Per me era incredibile che in un quartiere della città, a cinque chilometri dal centro, esistesse un negozio del genere.
Qualcuno poi mi disse che questo accordatore era un mediocre pianista e che per ottenere il diploma dovette iscriversi ad un conservatorio della bassa padana. Questa critica non mi scalfì, siamo tutti mediocri pianisti. Lui aveva qualcosa in più: le scarpe rosa calzate impavidamente e il negozio con pifferi e nacchere.
————————————————
Qui ci stava un video di Tom e jerry al piano. Ma YouTube l’ha rimosso.
Annunci

25 thoughts on “Accordatori # 4

  1. Mi sa che potresti scriverci un libro sugli accordatori, ma uno norrmale ci sarà, da qualche parte? Trovo anch’io piuttosto desueta l’accoppiata di idraulici, di questi tempi. Ora ti resta solo da attendere che si presentino alla tua porta, in coppia, un accordatore ed un idraulico….ecco, così sarebbe perfetto, no 😉 ?

  2. @Miss Fletcher: uhm…se fosse un organo forse potrebbe farcela, dopotutto, tubi o canne si assomigliano. Per l’accordatura di un pianoforte vedrei meglio un ombrellaio o un meccanico delle biciclette

  3. no, non c’erano violini, solo cose minute: corde, pifferi, nacchere, plettri, qualche spartito, bacchette, sonagli.
    Il cartone di tom e jerry mi era rimasto impresso da piccolo e l’ho ritrovato!

  4. le scarpe rosa … eccentrico …. ma bravo nel suo lavoro e poi con un negozio così …insomma è l’accordatore che preferisco, il più simpatico. Ciao Lucia

  5. Ma le scarpette rosa… cioè il papa le porta rosse… va beh:) Ok, ok con tutti sti accordatori facevi prima a ricomprarlo il pianoforte. Però a farci caso, tutti ‘sti accordatori, e tutti non si sa che fine fanno, cioè, non lo so, non voglio dire niente però…

  6. rick…lo so, magari a volte invece di cambiare gli pneumatici dell’automobile è meglio cambiare l’intera vettura. Qualche volta, invece di cambiare i lacci delle scarpe è preferibile acquistarne delle altre. Uhm…io dovrei pitturare qualche parete e cambiare anche le persiane e mi sto chiedendo se non faccio prima a traslocare.
    Ma insomma, Rick! Che stai dicendo?

    Per la fine degli accordatori…mah, chissà, non voglio dirlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...