Il pleut doucement sur la ville

Forse qualche volta, una leggera pioggerellina che portava refrigerio. E poi sì, una notte, le gocce a fare musica sul tetto.

Per il resto, la nostra permanenza a Parigi è stata accompagnata da un sole nitido e pompelmoso. Da un cielo terso, liscio come un lenzuolo appena stirato. E poi da cieli lavorati e bombosi come un dipinto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il pleut doucement sur la ville.

(Arthur Rimbaud)

Il pleure dans mon coeur
Comme il pleut sur la ville,
Quelle est cette langueur
Qui pénètre mon coeur ?

Ô bruit doux de la pluie
Par terre et sur les toits !
Pour un coeur qui s’ennuie
Ô le chant de la pluie !

Il pleure sans raison
Dans ce coeur qui s’écœure.
Quoi ! nulle trahison ?
Ce deuil c’est sans raison.

C’est bien la pire peine
De ne savoir pourquoi,
Sans amour et sans haine,
Mon coeur a tant de peine !

Annunci

10 thoughts on “Il pleut doucement sur la ville

  1. Anch’io un po’ di anni in un mese estivo fui accolta da pioggia, freddo e vento ma Parigi…è sempre Parigi! Che voglia di tornare…per ora mi sono accontentata delle tue fotografie

  2. Io amo Parigi, amo la sua pioggia improvvisa, i colori del cielo, quelli che hai ritratto nelle tue immagini.
    Che bello il tuo blog, ricco di spunti poetici e interessanti.
    Tornerò a leggerti molto presto, con calma.
    A presto, buona serata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...