The gorgeous blogger

Ho vinto questo!
Uhm…non sono un tipo da vincite e pure da riconoscimenti. Qualcuno ha detto che io preferisco dare piuttosto di ricevere. Un male di famiglia.
In genere non ho mai proseguito e pubblicizzato queste iniziative. Sul mio blog si sono sempre fermate, forse deludendo chi mi aveva assegnato il riconoscimento. Ma ora mi sono convinto che qualche volta bisogna pur uscire dai binari, prendere vie traverse, lasciarsi avvolgere o catturare da suoni diversi, pigiare quella nota che magari è un po’ dissonante, ma accidenti, funziona!

Questa è stata la motivazione di Una Valigia di Caffè, o meglio ancora, di Flavia: Georgeous sono i suoi racconti.

Ecco quindi che mi presto all’autointervista:

Quando hai cominciato il blog?
Questo? Nel gennaio 2008. I precedenti sono durati tutti il tempo di un post, massimo due.

Su cosa scrivi?
In genere racconti, osservazioni, pensieri ma non seguo uno spartito. Improvviso.

Che cosa rende il tuo blog speciale?
Forse le pause tra una nota e l’altra?

Cosa ti ha spinto ad iniziare?
Due cose:

  1. curiosità professionale
  2. avere un mezzo per pubblicizzare e recensire il libro di un’amica

Le ho perse tutte e due.

Cosa cambieresti nel tuo blog?
Uh! Sta bene così, non voglio viziarlo troppo.

Adesso arriva la parte più complicata. Per accettare in pieno il premio dovrei assegnare lo stesso  a cinque blogger. Tuttavia credo che il riconoscimento maggiore si quello di continuare a visitarli. Per questo motivo premio i caduti in battaglia, i blog scomparsi, cancellati, secretati, quello di cui Diemme ha parlato spesso, se non ricordo  male.  Me ne viene in mente qualcuno:

http://serenatriacca.wordpress.com/: assomigliava ad un girasole e la corolla era come la bocca di un sax.

http://clotildeblog.wordpress.com/: perché avevamo le mattonelle del pavimento quasi uguali 🙂

http://secondofranco.wordpress.com: per i suoi micro racconti. E’ sparito da poco, puf, volatilizzato.

Ne mancano due? Be’,  vanno ai miei due blog defunti, quelli durati lo spazio di un post.

Annunci

18 thoughts on “The gorgeous blogger

  1. Di che ho parlato io? 😆

    Carina questa idea del monumento ai caduti, sicuramente l’originalità è una delle tue caratteristiche(a parte classe e signorilità, nonché l’agilità nel salire sopra agli armadi): ma come lo prende un anglofobo come te questo english title, “The gorgeous blogger”?

    Sai che “gorgeous” è un termine che ho imparato piuttosto tardi, e che mi è sempre risultato piuttosto inquietante? Mi dà l’idea di gorgo, gorgone… 😯

    Comunque complimenti caro Pan, sicuramente meriti ogni premio che ti vogliano conferire 😀

  2. Ahahaha bella presentazione 🙂
    In particolare le pause tra una nota e l’altra che rendono speciale il tuo blog. Anche io dire una cosa del genere, perché questo blog è arioso, spazioso, pieno di posti liberi… che con i tuoi post riesci a riempire 😉
    Grazie per avermi citata 🙂

  3. Pingback: E “continued…” sia « Il mondo di Ifigenia

  4. @Diemme: anglofobo? Ma no…ancora questo equivoco! Ricordo di essermela presa con il romanesco e poi con l’abuso di latinismi, la mistificazione semantica, i quant’altro…ora sto odiando con tutte le mie forze il “piuttosto che” usato come alternativa invece di esclusione o preferenza.

    @Flavia: grazie a te per il riconoscimento.

  5. ” “piuttosto che” usato come alternativa invece di esclusione o preferenza.”: sei un grande!

    Salvami da quest’azienda che mi sta facendo dimenticare l’italiano… 😥

      • Assulutamente sì? Ma anche no 😆

        Caro Pani, sapessi con che sto combattendo io, mi beccherei volentieri 10 “assolutamente sì” + 10 “ma anche no” pur di poter dare indietro un solo “deliverare” 😥

  6. Beh, via… a un premiuccio virtuale non si dice mai di no: è comunque un’attestazione di stima anche se prende altre vie PIUTTOSTO CHE quella di un semplice commento.

    (ho una grave reazione allergica, vado quasi in shock anafilattico, quando sento usare il “piuttosto che” in quel modo…)

  7. AP: benvenuta nel club! Io ormai sono diventato così insofferente che appena lo sento mi sfugge un’esclamazione. Chi lo dice non riesce a capire, crede che me la stia prendendo con il computer, il tempo, una formica. Invece no, me la prendo proprio con lui.
    Grazie per i “divertimenti”, incfredibile, c’è chi li legge:-)

  8. Tu hai avuto ben due blog defunti durati lo spazio di un solo post?!?
    Ah però, non ne sapevo niente.
    Mi piace comunque pensare che al di là dei cambiamenti di template e gravatar, il pensiero rimanga immutato, costante e coerente nel tempo.
    Per questo ho iniziato a leggerti e continuo a farlo ogni volta che posso.

  9. Gironzolando sono finita a leggere questo!
    Allora non ti conoscevo ancora…un premio assolutamente meritato.
    E meno male che questo blog non è defunto come gli altri due e meno male che Franco è tornato!
    Buona caldissima domenica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...