Dori Pamper and The Meleagrina Blues Band: Notturno Blues

Notturno Blues

Poesia di Donatella Righi

NOTTURNO BLUES

La notte, questa notte
è un po’ più nera
e morde una luna spicciola
di arrendevolezza
di precarietà.
Seguimi Lilli, andiamo
vieni nell’oscurità
che rende tutti ombre
diafane e sottili
come lui
come lui
vieni ad aspettare
la luce del mattino
che rimbalzerà tra lacrime
mai versate
La pioggia
la pioggia
le cancellerà.
La notte,questa notte
vorrei essere uomo
di sciocche parole
“Piccola, non devi”
e tenerti
tra le dita
tra le dita
prendere fiato con te
perché la corsa è lunga
e non è in discesa.
Ehi ragazzina, non seguiremo
la linea bianca di mezzeria
solo le traiettorie impercettibili
delle mongolfiere
delle mongolfiere
no, non ci perderemo
e sogneremo ancora
la notte, questa notte
finché la luna diventerà
color di pesca.

Annunci

7 thoughts on “Dori Pamper and The Meleagrina Blues Band: Notturno Blues

  1. Bellissimo, meraviglioso, fantastico, fantasmagorico!!!

    Per ora l’ho ascoltato solo una volta, ma conto di riascoltarlo almeno tre o quattro volte prima di sera: bravi tutti!!!!

  2. Fa sempre un bell’effetto trovare le proprie parole incastonate tra una musica vibrante e immagini così ben combinate.
    E poi chi sgobba sei sempre tu, io godo il risultato. 🙂

  3. @diemme: thanks! La prossima volta ti regaliamo un sacchetto di pop corn

    @Simple: muchas gracias! Quando il film uscirà nelle sale non avrai più bisogno del link 🙂

    @Api: grazie! Le note non sono un granché. Forse ero intimidito da tutta la gente importante che c’era.

    @Donatella: uhm…allora aumenterò le difficoltà. Deciso, la prossima volta si canta 🙂

  4. …prendere fiato con te perché la corsa è lunga e non è in discesa
    Hai dato parole, suono e voce a quella sensazione che di tanto in tanto ho e che mi fa sembrare di vivere all’interno di una canzone blues.
    Merveilleux Pan, merveilleux!

  5. @Elle: be’…le parole non sono mie ma l’idea di vivere all’interno di una canzone blues non è proprio male. C’è il blues malinconico, straziante, disperato ma anche il blues quotidiano, quello che ti fa dire: “però…va tutto a meraviglia!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...