Sunday Morning #2

Il flauto dolce è di sicuro meglio del mio fischio ma c’è molto da migliorare, anche la regia timida e sghemba. E poi bisognerebbe fare qualche prova.

E invece questo è il Sunday Afternoon

Annunci

16 thoughts on “Sunday Morning #2

  1. Dopo il mal di mare che fa venire il primo video (più che timida, la regia la definirei di forte impatto 🙂 ), un po’ d’aria fresca dal rigenerante odore di neve ci volevano proprio.

    P.S: il flauto dolce ce lo facevano suonare a scuola, ma sono riuscita a non imparare anche quello.

  2. Io ero bravissimo con il flauto dolce ma non dipendeva dall’insegnante, stavo ore e ore a suonare “La primavera di Vivaldi” il resto dei compiti non m’interessava 🙂

  3. @Irish: e meno male che insegnano il piffero a scuola. Quando sarò presidente lo farò studiare fino all’università.

    @xeena: eri bravissimo? NOn mi dire…hai cambiato solo la tinta dei capelli o anche dell’altro? 😉

  4. Non so chi riprende mentre fai le tue perfomance, ma devo dire che sa molto di underground, anche la telecamera che si muove incerta, ha un suo fascino, come se fosse fatto apposta.

    Mi piace, come mi piace questa tuo modo “underground” che hai per comunicare.
    Bravo!

    Resta sempre nel cassetto l’idea che ti avevo ventilato tempo fa, ma prima o poi la realozziamo.

  5. reinterpretato da Lou Reed? Ma è lui che l’ha scritta, lui e i Velvet Underground e la prima versione è nel disco della banana, cantata da Nico.
    Uhm…i libri non sono in ordine perfetto, sono troppo ordinati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...